Home Page Competenza

Ponte Tappan Zee sul fiume Hudson

Ponte Tappan Zee sul fiume Hudson - Sistemi di cassaforma e puntellazione

Costruire un impalcato sospeso per il nuovo Ponte in sostituzione del Tappan Zee Bridge esistente sul fiume Hudson a New York

Obiettivo

Costruire le fondazioni per due piloni di ancoraggio (profondi 10,6 x 99,3 x 4,2 metri) e le fondazioni per due torri (profonde 18,2 x 110,3 x 4,8 metri), con un’intrusione di acqua minima, per il ponte di lunghezza oltre 4876 metri

Sfida

L’integrità strutturale del ponte dipendeva da caratteristiche di progettazione chiave quali le torri inclinate da 127,7 metri, i cavi geometricamente allineati, le travi maestre, le travi trasversali e le fondamenta.

Esecuzione

Per realizzare le fondazioni, Aluma Systems ha progettato e installato cassoni con correnti integrati e lastre saldate superficialmente. Il sistema è stato fabbricato utilizzando acciaio altamente resistente in pannelli (da 6 x 3,3 metri) e lastre prefabbricate sostenute da cassoni di 1,8 metri di diametro. Complessivamente, i sistemi hanno fornito 4645 metri quadri di cassaforma e quasi 900 ton di acciaio fabbricato.

Le cassaforme sono rimaste nel fiume Hudson per due interi cicli invernali, resistendo a qualsiasi condizione meteorologica immaginabile, dal ghiaccio a sedimenti occasionali a un ciclone le cui onde le hanno sommerse.

Le lastre prefabbricate sono state assemblate sopra il fiume Hudson e le casseforme dei cassoni Aluma sono state imbullonate sul lato degli intradossi prefabbricati con profilati angolari e bulloni. In seguito all’assemblaggio di tutti i pannelli, tutte le cassaforme sono state sigillate con materiali di giunzione a compressione. Una volta assicurato, l’intero sistema è stato disarmato tramite martinetti, tramite un’unica discesa uniforme, la quale ha richiesto quasi un giorno intero per essere completata. Le cassaforme erano progettate per trattenere 2,4-4,2 metri di acqua attorno a tutta la struttura.

Una volta posizionato, il calcestruzzo è stato gettato in due elevatori: il primo da 3 metri e 15 centimetri sopra il livello dell'acqua e il secondo sulla sommità delle fondamenta.