Home Page Competenza

Middle Eastern Oil Rig

Middle Eastern Oil Rig - Ponteggio sospeso | QuikDeck®

Rinnovamento dell’impianto di trivellazione mediorientale, fuori dalla penisola araba

Obiettivo

Ristrutturazione e sostituzione di circa 30 tonnellate di acciaio per un impianto di trivellazione di grandi dimensioni

Sfida

Fornire un accesso completo al lato inferiore dell’impianto

Esecuzione

La piattaforma da 26 milioni di tonnellate era una piattaforma autosollevante, dotata cioè di elementi di appoggio che si muovono verso l’alto e verso il basso: verso l’alto per far galleggiare la piattaforma in modo da tirarla in posizione; verso il basso per adagiarla stabilmente sul fondale marino. Durante il disarmo, era necessario muovere gli elementi di appoggio per scopi di controllo. Pertanto, se da una parte gli elementi di appoggio potevano essere utilizzati temporaneamente per avviare la piattaforma QuikDeck®, era necessario rimuovere gli elementi di appoggio del ponteggio sospeso durante l’ingente disarmo. Tali esigenze hanno reso QuikDeck la soluzione ideale per questo lavoro.

QuikDeck è in grado di supportare fino a 370 kg/m2 di carico mobile. La sua superficie piatta e rigida consente una facile rimozione dell’attrezzatura dotata di rotelle. Un altro vantaggio di questa superficie solida e senza ostruzioni consiste nel fatto che, non correndo alcun rischio per la sicurezza, i 130 lavoratori si sono mostrati molto più produttivi. Inoltre, l’ampia superficie continua simile a quella di una fabbrica ha facilitato il contenimento dei materiali, ivi compresi i detriti della sabbiatura e della levigatura.

Il team ha iniziato i lavori alla fine del 2014, soltanto tre giorni dopo la mobilitazione. Le squadre di lavoro hanno lavorato 24 ore su 24 e l’intero lavoro, compresi la preparazione delle superfici, la verniciatura, l’aggiunta di condotte e il rinforzo dell’eliporto con acciaio supplementare, è stato completato senza incidenti connessi alla sicurezza soltanto 35 giorni dopo.